XBRL

Da quest’anno diventa obbligatorio presentare nel formato XBRL anche la nota integrativa. Se con le precedenti annualità il problema era stato risolto, con l’avvento della nuova procedura, le cose si complicano.

xbrl

xbrl

XBRL deriva dalla nota tecnologia xml. E’ l’acronimo in lingua inglese di “eXtensible Business Reporting Language” che consentirà l’aggregazione di informazioni in un formato standard. Almeno questa è la prerogativa che sta però facendo emergere non pochi problemi, per la complessità del documento che fino ad oggi è sempre stato redatto con formati personali da parte dell’utente. La nota integrativa infatti è il documento nel quale ogni impresa può, secondo sue logiche ed autonomia, indicare i fatti salienti degli accadimenti aziendali.

Certamente il software contabile avrà la sua estensione, con conseguenti costi, ma non è detto che sia sempre efficace. In molti casi poi abbiamo situazioni professionali in cui il bilancio non viene effettivamente redatto contabilmente, ma analizzato, revisionato, guardato in ottica diversa dal contabile che produce la registrazione.

In questi casi non sempre esistono software a supporto, anzi, diventa difficile proseguire ed adeguare il proprio documento a questa modalità

Da qui la proposta che contraddistingue il servizio ACENTRO SERVICES. Una opzione di outsourcing funzionale ad ottimizzare tempi, attività, senza alcun costo di investimento avendo la società investito nel realizzare procedure idonee a gestire trasformazioni idonee e a norma per la presentazione.

Servizio CHIAVI in mano che consente al professionista, azienda, cliente, di non dover cambiare modalità lavorativa, non affrontare nuovi impegni, ecc. Un supporto che consente di definire il costo preciso per la “presentazione del bilancio al Registro delle Imprese” fino al centesimo. E di farlo ancor prima di decidere se cimentarsi o meno nell’attività.

Rivolgi il tuo quesito, chiedi il tuo preventivo senza impegno. Scrivici o chiamaci